Menu

09.01.2014

Assemblea Gruppo Mezzacorona 2013

L'Assemblea 2013 fotografa un'azienda in salute e con forte vocazione all'export 

IL GRUPPO MEZZACORONA BRINDA AD UN BILANCIO DI ECCELLENZA:FATTURATO A 163 MILIONI DI EURO E 44 MILIONI LA REMUNERAZIONE AI SOCI

Si è tenuta il 21 dicembre 2013 l'Assemblea generale dei 1600 soci del Gruppo Mezzacorona presso il PalaRotari di Mezzocorona.
Il Presidente Luca Rigotti ed il Direttore Generale Fabio Maccari hanno tracciato un quadro molto positivo dell'azienda, nonostante la grave crisi che ha colpito negli ultimi anni l'economia e la difficile situazione finanziaria dell'Europa e dell'Italia in particolare. Un'impresa, Mezzacorona, impegnata a rafforzare costantemente le proprie posizioni sul mercato; ma soprattutto, in un anno veramente durissimo per tutti i comparti economici, Mezzacorona ha rappresentato un punto di riferimento e di stabilità per tutto il sistema vitivinicolo trentino garantendo ai soci una significativa remunerazione e sicure garanzie occupazionali, senza alcuna richiesta di ammortizzatori sociali.
Piena fedeltà, quindi, alla missione aziendale: assicurare un giusto reddito ai soci, salvaguardare le produzioni di qualità e valorizzare nel mondo i propri marchi.
Emerge pertanto un bilancio estremamente lusinghiero, che dimostra come l'agricoltura possa essere, se gestita in termini imprenditoriali efficienti, un settore capace di dare ancora risposte concrete al territorio creando valori aggiunti importanti.
Il Gruppo Mezzacorona ha saputo reagire alla situazione di crisi ed ha messo in campo una strategia produttiva e commerciale efficace, che ha portato buone performances per i soci. Mezzacorona gestisce 2800 ettari di vigneti in Trentino Alto Adige e quasi 1000 ettari in Sicilia (tramite la controllata Nosio spa), tutti coltivati con sistemi di produzione integrata, valorizzando il territorio anche in funzione delle altre importanti attività economiche collegate, in primis il turismo.
Va anche segnalato che per il settimo anno consecutivo il bilancio consolidato di Gruppo è stato redatto secondo le norme IAS (International Accounting Systems), unico esempio della cooperazione agricola in Italia voluto per avere una precisa riconoscibilità dei conti aziendali a livello internazionale. 

Export, l'arma vincente: vale l'85% del volume d'affari in oltre 60 Paesi

Terminata la lunga stagione degli investimenti infrastrutturali, mediamente 30/40 milioni di Euro investiti ogni anno in strutture produttive dal rilevante impatto anche sull'indotto del territorio trentino, il Gruppo Mezzacorona si è concentrato totalmente sullo sviluppo commerciale. L'export è diventato l'arma decisiva per la crescita delle performances aziendali e il Gruppo Mezzacorona ha accelerato ulteriormente le vendite dei propri prodotti presenti ormai in oltre 60 Paesi del mondo e portando ovunque nel mondo l'immagine del Trentino. Oggi l'export costituisce ben l'85% del volume di affari del Gruppo, con una forte presenza negli Stati Uniti, in tutta l'area tedesca (Germania, Austria, Svizzera tedesca), nella Scandinavia, nel Regno Unito, nel Benelux, nel Canada e nel Giappone. Ora gli obiettivi principali sono in primis la Russia, l'Europa Orientale, i Paesi Baltici, con una specifica attenzione all'Estremo Oriente e alla Cina e, in prospettiva, anche al Sudamerica ed in particolare il Brasile. Il mercato italiano per il Gruppo Mezzacorona, nonostante la crisi generale dei consumi, ha dimostrato una buona tenuta, in particolare nella Gdo.