Menu
IMG_8615

Canederli alle erbe selvatiche con burro fuso e salvia

La ricetta sostenibile trentina per eccellenza.


IMG_8594
Ingredienti (dosi per 4 persone):

300 gr di erbette fresche crude (borragine, mentuccia, salvia, maggiorana, cicoria)
150 gr di mollica di pane raffermo
1 bicchiere di latte
1uovo + 1 tuorlo
2 cucchiai di grana
25 gr di burro + quello per condire
1 cipolla medio piccola
1 cucchiaio di pan grattato
Farina qb
Brodo vegetale



Procedimento:

Mondate le erbette, eliminate le parti fibrose e, solo con gli scarti, preparate un brodo. Intiepidite poi il latte e in una ciotola versatelo ed inzuppate il pane tagliato a dadini fino a naturale assorbimento. Tritate una cipolla e fatela soffriggere con del burro, appena questa comincerà ad appassire unite le erbette crude.

Fate cuocere controllando spesso la cottura. Quando saranno morbide, tritatele nuovamente e mescolate tutto con il pane precedentemente ammollato, insieme al formaggio e alle uova. Se l’impasto risulterà morbido e poco manipolabile, aggiungere il pan grattato.

Non appena il composto acquisterà consistenza diventando manipolabile, formare delle polpette medio grandi e passatele nella farina. Quindi fate riposare due ore in frigo, meglio se tutta la notte. Cuocete i canederli nel brodo bollente per 15’ e ripassateli in padella con burro fuso e salvia, serviteli poi con un ottimo calice di Pinot Grigio Castel Firmian.